Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Letture poetiche da "La cadenza sospesa" di Valentina Colonna

Torino 29 gennaio 2018

Alla Feltrinelli Express Valentina Colonna legge alcune poesie dalla sua raccolta "La cadenza sospesa".

Presentazione del libro "Famiglie monastiche" di Maria Chiara Giorda

Torino 8 febbraio 2018

Al Circolo dei Lettori si presenta il libro "Famiglie monastiche" di Maria Chiara Giorda.

Le Collane Nino Aragno Editore

Autori

Schede e notizie bio-bibliografiche di autori e curatori della casa editrice Nino Aragno

 

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z 



Francesco Guicciardini (Firenze 1483-Arcetri 1540), letterato e storico, intraprese gli studi di diritto canonico e civile a Firenze divenendo, nel 1505, lettore di istituzioni di diritto civile; fu poi ambasciatore in Spagna dal 1512 al 1514, allorché tornò a Firenze e ottenne cariche pubbliche. Avvocato concistoriale e governatore di Modena (1516-24), nel 1524 ebbe la presidenza della Romagna. Nel 1529 il governo fiorentino lo dichiarò ribelle e ne ordinò la confisca dei beni. Ritiratosi a Roma, tornò a Firenze soltanto dopo la caduta della repubblica (24 settembre 1530). Tornati i Medici, fu ancora tra i sostenitori della famiglia; caduto in disgrazia si ritirò nella sua villa di Arcetri, ove si dedicò, sino alla morte, alla compilazione della Storia d’Italia. Tra le sue opere, oltre ai Ricordi politici e civili (cominciati prima del 1525 e scritti in due riprese) e alle Storie fiorentine (1509), restano fondamentali il Dialogo del reggimento di Firenze (iniziato nel 1521 e terminato nel 1525) e le Considerazioni sui discorsi del Machiavelli (1529). Del 1531 sono i Discorsi del modo di riformare lo stato dopo la caduta della repubblica e di assicurarlo al duca Alessandro.




Francesco Guicciardini

STORIA D'ITALIA

€ 130,00

ISBN 978-88-8419-724-5