Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Presentazione del libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro

Roma 26 aprile 2018

All'Università di Roma Tre si presenta il libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro.

Presentazione del libro "Banchieri" di Beppe Ghisolfi

Torino 27 aprile 2018

Al Grand Hotel principe di Piemonte si presenta "Banchieri" il nuovo libro di Beppe Ghisolfi.

Presentazione del libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro

Milano 2 maggio 2018

Alla Bilblioteca Sormani si presenta il libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro.

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Giuseppe Baretti

DEI MODI E COSTUMI D'ITALIA

a cura di Matteo Ubezio

2003

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-143-2

€ 30,00

Prezzo: € 30,00

L'Account of the Customs and Manners of ltaly, che dopo complesse e confuse vicende editoriali appare ora per la prima volta in traduzione integrale, si maschera come replica polemica contro un insolente libello antiitaliano, ma in realtà è molto di più: critica filosofica ai pregiudizi campanilistici; promozione di un'identità nazionale al cospetto del tribunale dell'Europa; soprattutto è il libro sul non detto dell'Italia. Colorato di tutti gli umori di Aristarco Scannabue questo viaggio della memoria attraverso l'Italia e i pregiudizi su di essa giunge a noi come un documento di straordinario interesse antropologico e insieme si fa leggere come un romanzo imprevedibile.

Giuseppe Marc'Antonio Baretti (1719-1799). Vive tra Milano e Venezia stringendo amicizia con il gruppo dei Trasformati, tra i quali il Balestrieri, il Tanzi, il Parini, e con i fratelli Gozzi, dei quali appoggia la battaglia antigoldoniana. La sua precoce carriera di polemista, che in gioventù egli accompagna a quella di poeta bernesco (Piacevoli poesie, 1750); ha il suo culmine nella breve ma folgorante avventura giornalistica della «Frusta Letteraria» (1763-1765). Viaggiatore entusiastico visita più volte Spagna e Portogallo, che descrive nelle Lettere familiari (1762-1763) e nel Journey from London to Genoa (1770). A Londra è già vissuto per quasi un decennio, lavorando per il teatro d’opera e impartendo lezioni di italiano; e grazie a diverse opere di storia e critica letteraria e di lessicografia (tra cui il Dictionary of the English and Italian Languages, 1760) gode della stima della massima autorità intellettuale del momento, il Dr. Johnson. In Inghilterra, ormai terra d’elezione, emigra definitivamente nel 1766, dedicandosi, a cominciare dall’Account (1768), a una attività letteraria prolifica e varia: dall’edizione di Tutte le Opere di Niccolo Machiavelli (1772) alla critica del Discours sur Shakespeare et sur Monsieur de Voltaire (1777), dal Dictionary Spanish and English and English and Spanish (1778) alla Scelta di lettere familiari (1779).


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it