Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Presentazione del libro "La buona causa" a cura di Stefano Verdino

Torino 18 aprile 2018

All'Università degli Studi di Torino si presenta il libro "La buona causa. Storie e voci della Reazione in Italia" a cura di Stefano Verdino.

Presentazione del libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro

Roma 26 aprile 2018

All'Università di Roma Tre si presenta il libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro.

Presentazione del libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro

Milano 2 maggio 2018

Alla Bilblioteca Sormani si presenta il libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro.

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Heinrich Cornelius Agrippa von Nettesheim

DELL'INCERTITUDINE E DELLA VANITÀ DELLE SCIENZE

Prefazione di Giovanni Pugliese Carratelli. A cura di Tiziana Provvidera

2004

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-171-7

€ 30,00

Prezzo: € 30,00

Nel rinnovato fervore di studi sul primo Rinascimento è oggetto di particolare attenzione l'interesse che tra il Quattrocento e il Cinquecento si accentuò per le indagini naturalistiche e le "scienze esatte", in coincidenza con la progrediente cognizione delle grandi correnti filosofiche dell'antichità e delle metodiche sperimentali d'ispirazione pitagorica e platonica. Si è distinto tra quei dotti, in un momento assai critico per la vita civile dell'Europa, un medico di Colonia, Cornelio Agrippa di Nettesheim, componendo nel 1526 una De incertitudine ac vanitate scientiarum declamatio invectiva, seguita da una Apologia, l'una e l'altra notevoli per la vasta erudizione umanistica oltre che per l'esperienza fisiologica e per l'ispirazione tratta da grandi pensatori laici e religiosi del Quattrocento, quali Nicola Cusano e Giovanni Pico della Mirandola (Giovanni Pugliese Carratelli)

Heinrich Cornelius Agrippa von Nettesheim (1486-1535), medico e astrologo tedesco, autore neoplatonico e umanista. Si iscrisse alla facoltà di arti all'università di Colonia nel 1499 e concluse con successo gli studi nel 1502. Intorno ai vent’anni Agrippa cominciò ad occuparsi di alchimia e per qualche mese studiò la cabbala in compagnia dell'abate benedettino Johann Heidenberg, meglio conosciuto oggi come Tritemio, presso il monastero St. Jakob di Würzburg. Nel 1509 iniziò ad insegnare all’Università di Dole in Francia sul De verbo mirifico di Johannes Reuchlin. In meno di un anno fu costretto ad andarsene dalle Fiandre a causa dell’accusa di eresia da parte del capo dei francescani Jean Catilenet. Nel 1510 mandò la prima bozza del suo De occulta philosophia libri tres a Tritemio che gli fece i suoi complimenti ma gli consigliò di mantenere lo scritto più o meno segreto. Nel 1511 per un certo tempo fu al servizio di Massimiliano I facendosi valere anche nell’arte militare. Combatté nella Lega di Cambrai contro la Repubblica di Venezia ed in seguito ricevette il titolo di Cavaliere per atti di coraggio.

Tiziana Provvidera è Honorary Research Associate presso il Dipartimento di Italianistica di University College London. Si occupa di filosofia politica ed etica nel mondo classico e nella filosofia moderna. Per i tipi di Aragno nel 2004 ha tradotto e curato il volume di Frances A. Yates Theatrum Orbis (Theatre of the World) e ha pubblicato un’edizione del Dell’incertitudine e della vanità delle scienze di Cornelio Agrippa di Nettesheim (2004). Ha inoltre curato una raccolta di saggi di Carlo Dionisotti (Lezioni inglesi, 2002) e nel 2011 l’epistolario tra Eugenio Garin e Norberto Bobbio («Della stessa leva». Lettere 1942-1999). Tra il 2012 e il 2017 ha curato l'edizione critica delle opere politiche di Giusto Lipsio in 3 volumi.

 

 

Altre pubblicazioni dell'autore:

 

Heinrich Cornelius Agrippa von Nettesheim

DELLA NOBILTÀ ED ECCELLENZA DELLE DONNE

immagine scheda libro

€ 10,00

ISBN 978-88-8419-340-7


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it