Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Letture poetiche da "La cadenza sospesa" di Valentina Colonna

Torino 29 gennaio 2018

Alla Feltrinelli Express Valentina Colonna legge alcune poesie dalla sua raccolta "La cadenza sospesa".

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Paul Bourget

DÉCADENCE

Saggi di psicologia contemporanea

a cura di Francesca Manno. Introduzione di Giuliano Campioni

2007

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-341-4

€ 12,00

Prezzo: € 12,00

Da che cosa è caratterizzata ogni décadence letteraria? Dal fatto che la vita non risiede più nel tutto. La parola diventa sovrana e spicca un salto fuori dalla frase, la frase usurpa e offusca il senso della pagina, la pagina prende vita a spese del tutto, – il tutto non è più tutto. Décadence: una parola che tra gente come noi, s’intende, non giudica ma definisce.

Paul Bourget (1852-1935), scrittore e saggista francese, membro dell'Académie française dal 1894. riporta di moda il romanzo psicologico in contrapposizione alla corrente culturale e letteraria del periodo, il naturalismo di Zola. I suoi romanzi gli hanno dato grande fama in Europa. Tra essi si segnalano: Enigma crudele (1885), Il discepolo (1889), Il senso della morte (1915),  I nostri atti ci seguono (1927).

Francesca Manno ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in filosofia presso l’Università di Lecce con una tesi dal titolo Tra Nietzsche e Wagner: decadenza e rinascita del teatro francese. Ha pubblicato diversi saggi sulla storia delle idee e l’estetica teatrale, occupandosi in particolar modo della ricezione wagneriana nel teatro francese del ’900 (da Jacques Copeau ad Antonin Artaud). Su questa specifica tematica a breve pubblicherà un volume monografico. Di Bourget sta curando un’edizione dei Nouveaux Essais de Psychologie Contemporaine. Fa parte del gruppo di ricerca nazionale Il lascito di Schopenhauer e di Nietzsche: testi d’archivio, edizioni a stampa e digitali, la biblioteca e del “Centro Interuniversitario Colli-Montinari”.

Giuliano Campioni è professore ordinario di Storia della filosofia all'Università di Pisa. È direttore del «Centro "Colli-Montinari" di Ricerche su Nietzsche e la cultura europea» dell’Università di Lecce, che ha come finalità la promozione della ricerca filologica, storica, bibliografica e teoretica su Nietzsche in particolare e la cultura europea della seconda metà dell’800 in generale. Dirige, con Sandro Barbera e Franco Volpi, la collana “Nietzscheana” (ETS, Pisa). È curatore e responsabile dell'edizione italiana Colli-Montinari delle Opere e dell'Epistolario di Nietzsche. Ha compiuto in particolare studi sulla filosofia e sulla cultura tedesche e francesi dell'Ottocento e del Novecento.


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it

 

leggi un estratto