Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Letture poetiche da "La cadenza sospesa" di Valentina Colonna

Torino 29 gennaio 2018

Alla Feltrinelli Express Valentina Colonna legge alcune poesie dalla sua raccolta "La cadenza sospesa".

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Nuto Revelli

I CONTI CON IL NEMICO

Scritti di Nuto e su Nuto Revelli

a cura di Luigi Bonanate

2011

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-495-4

€ 17,00

vedi il contributo multimedia

Prezzo: € 17,00

Attorno a quella di Nuto Revelli (con la sua lectio magistralis all’Università di Torino, e la conversazione registrata e sbobinata del suo incontro con gli studenti di Marburg) sono qui raccolte le voci di alcuni che gli furono vicini, collaborarono con lui nelle ricerche, ne discussero insieme, e ai quali si affezionò, e di altri che invece lo hanno conosciuto soltanto attraverso gli scritti e la parola. Il punto di incontro per tutti loro è stato la singolarissima avventura, un po’ trovata per caso un po’ perseguita e inseguita, del soldato tedesco Rudolf Knaut, scomparso nella campagna cuneese nella primavera del 1944, ucciso e non seppellito, intorno al quale convergono i fili problematici della natura delle guerre, del significato della morte, temuta data e subita, della lotta e della politica, che difficilmente possono essere disgiunte e quando lo sono è purtroppo sempre a vantaggio della prima.

Nuto Revelli (Cuneo, 1919-2004), prima alpino nella campagna di Russia e poi capo-partigiano nelle vallate del cuneese. Ha sempre vissuto a Cuneo, da cui si è mosso per un'infinità di dialoghi, colloqui, conversazioni, lezioni: con i giovani delle scuole prima e più che tutto, poi, con amici politici e molto meno con avversari. Ognuno dei suoi libri ha lasciato una traccia indelebile nel proprio ambito: sulla guerra sono indimenticabili La guerra dei poveri, La strada del Davai, L’ultimo fronte. Lettere di soldati caduti o dispersi nella seconda guerra mondiale; la società contadina e il suo aspro mondo sono ricostruiti in Il mondo dei vinti. Testimonianze di vita contadina, e L’anello forte. La donna. Storie di vita contadina.

Luigi Bonanate è professore emerito nell’Università di Torino, socio dell’Accademia delle Scienze di Torino e Medaglia d’oro dei benemeriti della cultura e dell’arte. Ha insegnato Relazioni internazionali per più di 40 anni, e tiene corsi alla Scuola di studi superiori Ferdinando Rossi dell’Università di Torino, alla Facoltà di Scienze strategiche e a quella teologica dell’Italia settentrionale. Il suo primo libro era stato La politica della dissuasione (1972); i più recenti Anarchia o democrazia (2015) e Dipinger guerre (2016). Per i tipi di Aragno ha curato l’edizione di scritti di H. de Balzac, R. Rolland, R. Serra, D. Galimberti e L. Rèpaci, N. Revelli.


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it

 

leggi un estratto