Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Presentazione del libro "La buona causa" a cura di Stefano Verdino

Torino 18 aprile 2018

All'Università degli Studi di Torino si presenta il libro "La buona causa. Storie e voci della Reazione in Italia" a cura di Stefano Verdino.

Presentazione del libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro

Roma 26 aprile 2018

All'Università di Roma Tre si presenta il libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro.

Presentazione del libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro

Milano 2 maggio 2018

Alla Bilblioteca Sormani si presenta il libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro.

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Gianluca Cinelli

NUTO REVELLI

La scrittura e l'impegno civile dalla testimonianza della Seconda Guerra Mondiale alla critica dell'Italia repubblicana

2011

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-496-1

€ 40,00

Prezzo: € 40,00

Nato e morto a Cuneo (1919-2004), Revelli ha vissuto la tragedia della campagna di Russia e ha saputo raccontarla in un diario ormai classico, tra i non pochi che ci ha consegnato la storia delle sciagurate imprese in cui il fascismo trascinò l’Italia e sacrificò milioni di soldati e di civili, ma è anche stato un uomo di punta della Resistenza, nelle sue valli e a fianco di Dante Livio Bianco, e, tornato alla vita civile, ha voluto ricordare e perpetuare il ricordo dei “poveri” che hanno fatto la guerra, e raccontare i “vinti”, gli sconfitti dalla storia e da una società di disuguali, contadini e montanari, contadine e montanare. Non si è mai fermato, Revelli, e con la sua insistenza, con la sua esigente elaborazione di un metodo dell’intervista, di una pratica del dialogo-intervista rispettoso, intenso, insistente, di una verifica puntuale, di una comunicazione limpida ed efficace, con il suo rifiuto di ogni facilità e di ogni concessione, si è posto e ha risolto – anche, apparentemente, senza volerlo – i problemi che si sono posti tanti investigatori della storia recente e del presente, penetrando in modo originale e possente nello spazio dell’antropologia, della sociologia, della letteratura, e non solo in quello della storia. Ha saputo rispondere a questioni di fondo, fino all’ultimo capolavoro, Il disperso di Marburg, destinato a restare tra i grandi libri europei sugli anni della seconda guerra mondiale. Storia? romanzo? inchiesta? autobiografia? compianto? L’opera di Revelli ha forse il suo segreto nella dimensione rigorosamente etica della sua spinta: dire il vero e render giustizia alle vittime, riportare nella “grande storia” il “basso” dando la parola ai senza-parola, al coro di coloro che più di tutti hanno pagato (e pagano) per i disastri della storia – e cioè del potere. Cinelli individua nel diario, nel dialogo e nel concetto di esperienza i tre “fili” che connettono in una poetica coerente i singoli momenti di un lungo percorso intellettuale, in un continuo e dialettico confronto con la realtà. «Capire la storia», egli dice, «significa per Revelli riconoscere la vita nelle tracce che lascia, la continuità nel mutamento e l’unità nella molteplicità. E ciò significa vedere costantemente il passato vivo nel presente e il presente attivo nel futuro, con tutto il carico di angoscia e di tensione morale che ciò comporta, con la necessaria interazione di metodo e immaginazione».
G. Fofi

Gianluca Cinelli si occupa di letteratura, storia e teoria letteraria. Autore di articoli su Nuto Revelli, Primo Levi, Mario Rigoni Stern e Rosetta Loy apparsi su riviste internazionali quali «Modern Languages», «Notes», «Quaderni d’Italianistica» e «Il presente e la storia». Ha pubblicato nel 2008 Ermeneutica e scrittura autobiografica. Attualmente conduce una ricerca interdisciplinare sulla memorialistica italiana e tedesca della campagna di Russia, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo.


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it

 

leggi un estratto