Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Presentazione del libro "Vivendo e in parte vivendo" di Sergio Livio Nigri

Milano 28 febbraio 2017

A Palazzo Sormani si presenta il libro "Vivendo e in parte vivendo", di Sergio Livio Nigri.

Presentazione del libro "L'occasione del '56" di Antonio Giolitti e Luigi Longo

Roma 2 marzo 2017

Alla Biblioteca del Senato si presenta il volume Antonio Giolitti-Luigi Longo "L'occasione del '56. Alla ricerca del socialismo", a cura di Andrea Ricciardi.

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Antoine Rivarol

ANNALI DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE

Dagli Stati Generali alle giornate d'ottobre (1789)

traduzione e cura di Massimo Carloni

2016

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-822-8

€ 20,00

Prezzo: € 20,00

Nessun altro scritto dell’epoca, di qualunque partito, può essere lontanamente paragonabile a queste pagine di storia. Si è detto, forse un po’ sommariamente, che il periodo rivoluzionario è stato sterile a livello letterario. Quand’anche avesse prodotto solo il Journal politique di Rivarol sarebbe ancora uno dei momenti rigogliosi della letteratura francese. È un’impresa, ma di quelle che recano l’impronta del genio.

Antoine de Rivarol (1753-1801) fu tra gli ingegni più brillanti del suo tempo. Tra le sue opere si ricordano De l’Universalité de la langue française (1784), che gli valse il premio dell’Accademia di Berlino; la traduzione dell’Inferno di Dante (1786), salutato con entusiasmo da Buffon; i libelli satirici Le Petit Almanach de nos grands hommes (1788) e Le Petit dictionnaire des grands hommes de la révolution (1790) gli attirarono viceversa acerrime antipatie. Lo scoppio della Rivoluzione vede Rivarol in prima linea nella redazione del Giornale politico nazionale, lucida e profetica analisi degli avvenimenti che vanno dagli Stati Generali sino alle giornate d’ottobre 1789, momento in cui giudicò conclusa l’esperienza monarchica. Minacciato di morte, nel giugno 1792 Rivarol fu costretto ad abbandonare il proprio paese e a girovagare senza meta per l’Europa: soggiornò dapprima a Bruxelles, poi ad Amsterdam, Londra, Amburgo e infine a Berlino, dove, ammalatosi, si spense all’età di 47 anni.

Massimo Carloni ha pubblicato diversi studi di letteratura e filosofia in volumi collettanei e riviste internazionali. Ha curato: F. Thoma, Per nulla al mondo. Un amore di Cioran, (2010, 2016); E. Cioran, L’agonia dell’Occidente (2014); E. Cioran, Ineffabile nostalgia (2015, con Horia Corneliu Cicortas); S. Boué, Una vita con Cioran (2016); Ch. Asselineau, Ch. Baudelaire. La vita, l’opera, il genio (2016).


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it