Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Presentazione del libro "Platone!" di Francesco Bargellini

Pistoia 23 aprile 2017

Alla Libreria Indipendente Les Bouquinistes si presenta il libro "Platone!" di Francesco Bargellini.

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Charles Baudelaire - Charles-Augustin de Sainte-Beuve

VOI AVETE PRESO L'INFERNO

Lettere e scritti (1844-1869)

edizione italiana a cura di Massimo Carloni

2017

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-830-3

€ 15,00

Prezzo: € 15,00

Da oltre centocinquant’anni l’amicizia letteraria tra Baudelaire e Sainte-Beuve non smette di affascinare i lettori, più o meno illustri, della loro corrispondenza, suscitando, da un lato, sentimenti contrastanti di sconcerto, ammirata indignazione e persino di rabbia retrospettiva; dall’altro, sollevando interrogativi capitali sul ruolo e il senso della critica, sul rapporto tra l’uomo, l’artista e l’opera. Dopo la spietata arringa di Proust e il suo memorabile incipit: «chaque jour j’attache moins de prix à l’intelligence», ognuno è costretto, volente o nolente, a schierarsi pour o contre Sainte-Beuve.

Charles Baudelaire (Parigi, 1821-1867), poeta e critico letterario, pur fra interpretazioni diverse o opposte, è ritenuto l’iniziatore di un nuovo corso poetico, e la sua opera viene collocata fra le più alte espressioni della poesia di tutti i tempi e paesi. Autore di un unico ma fondamentale libro di poesie, Fleurs du Mal (1857), la sua grande originalità non fu interamente compresa dai suoi contemporanei, nemmeno dai suoi amici più vicini (Gautier o Sainte-Beuve), ma esercitò subito un’influenza notevolissima sul Parnasse, e poi sulla scuola simbolista; e quindi grande suggestione ebbe su Verlaine, su Mallarmé, su Rimbaud, e su tutta la successiva poesia francese ed europea, fino al surrealismo.

Charles-Augustin de Sainte-Beuve (Boulogne sur-Mer 1804-Parigi 1869). Oltre all’attività di critico militante cui si è esclusivamente dedicato nella seconda metà della vita, Sainte-Beuve è stato autore di alcune raccolte poetiche, Vie, poésies et pensées de Joseph Delorme (1829), Les Consolations (1830), e Pensées d’août (1837) e di un romanzo a sfondo autobiografico, Volupté (1843). Alla sua passione per Adèle Hugo si devono le poesie del Livre d’amour (1843). A due corsi tenuti all’Accademia di Losanna e all’Università di Liegi sono legati Port-Royal, grande affresco storico-culturale del XVII (1867) e Chateaubriand et son groupe littéraire sous l’Empire (1860).

Massimo Carloni ha pubblicato diversi studi di letteratura e filosofia in volumi collettanei e riviste internazionali. Ha curato: F. Thoma, Per nulla al mondo. Un amore di Cioran, (2010, 2016); E. Cioran, L’agonia dell’Occidente (2014); E. Cioran, Ineffabile nostalgia (2015, con Horia Corneliu Cicortas); S. Boué, Una vita con Cioran (2016); Ch. Asselineau, Ch. Baudelaire. La vita, l’opera, il genio (2016); e, per i tipi di Aragno, A. Rivarol, Annali della Rivoluzione francese (2016).


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it