Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Presentazione del libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro

Novara 25 giugno 2018

A Casa Bossi si presenta il libro "La passione della letteratura" di Luigi Sampietro.

Le Collane Nino Aragno Editore

The Kabbalistic Library

Yosef Giqatilla

THE BOOK OF PUNCTUATION

edited by Annett Martini; with a Foreword byi Giulio Busi

2010

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-435-0

€ 60,00

Prezzo: € 60,00

Il Sefer ha-niqqud fu composto da Yosef Giqatilla (1248-c. 1325) durante la sua prima fase di adesione al pensiero cabbalistico-filosofico. Non è possibile stabilire con assoluta certezza la datazione di questo breve trattato. Il testo si occupa in primo luogo delle vocali ebree, elemento fondamentale della dottrina della creazione di Giquatilla. L’autore inserisce le vocali in un sistema complesso, assegnando a ciascuna di esse un compito specifico rispetto al cosmo e alla creazione, a seconda delle loro funzioni grammaticali. Il libro, ispirato alla cosmologia medievale e alla filosofia di Maimonide, rivela un concetto di misticismo linguistico unico nel suo genere.

Yosef Giqatilla (1248-1325), può essere considerato il primo cabalista ad aver tentato una sintesi completa della disciplina. Dopo una prima fase (1272-1274) in cui è vicino alle posizioni del maestro Abulafia (nelle cui opere estasi e profezia hanno un ruolo importante) decide di seguire una propria strada. Come il maestro, Giqatilla fa ampio uso delle tecniche di manipolazione delle lettere e dei numeri. Nel decennio compreso tra il 1280 e il 1290 Giqatilla conosce Rabbi Mosè de Leon: in questo periodo le Sefirot diventano un concetto significativo della sua meditazione. Le sue opere principali sono il Sefer sa ‘are sedeq e il Sefer sa ‘are orah.

Giulio Busi è professore ordinario alla Freie Universität di Berlino, dove dirige l’Istituto di giudaistica. Si è occupato particolarmente di misticismo ebraico, di cui ha analizzato tanto lo sviluppo storico quanto i valori letterari e le implicazioni estetiche. Collabora con numerose riviste specialistiche e con giornali quotidiani, tra cui «Der Tagesspiegel», «Die Welt» e «Il Sole 24 Ore», dove tiene una rubrica settimanale sul patrimonio letterario e storico del giudaismo. È curatore della collana The Kabbalistic Library of Giovanni Pico della Mirandola, dedicata alle traduzioni cabbalistiche eseguite per Pico. Dal 2003 è socio ordinario dell’Accademia Nazionale Virgiliana. Tra le sue pubblicazioni: Mistica ebraica (con E. Loewenthal; Torino 1995); La qabbalah (Roma-Bari 1998), Simboli del pensiero ebraico (Torino 1999), Lontano da Gerusalemme. Cronache ebraiche contemporanee (Torino 2003), The Great Parchment. Flavius Mithridates’ Latin Translation, the Hebrew Text, and an English Version, (con S. M. Bondoni e S. Campanini; Torino, 2004), Qabbalah visiva (Torino 2005), Hebrew to Latin, Latin to Hebrew (Berlino-Torino 2006), L’enigma dell’ebraico nel Rinascimento (Torino 2007), Zohar. Il libro dello splendore (Torino 2008).


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it

 

leggi un estratto