La ristampa di Lucien écrivain era attesa da tempo: a distanza di quarant’anni, infatti, questo saggio continua a rappresentare un punto di riferimento per i lettori di Luciano, per gli specialisti della Seconda Sofistica e per gli appassionati della letteratura. Come indicato nel titolo, questo lavoro si propone di mettere a fuoco il mestiere di uno scrittore seguace della mimesis, formato dalla retorica, nutrito dalla, lettura dei grandi autori e tuttavia inventore di uno stile e di un tono che appartengono solo a lui. Alla creazione retorica; va dunque associata anche la creazione letteraria.