È un libro prodigioso sui «prodigi»: la Monstrorum historia è una sorprendente e galleria di mostri e di strane figure, un prezioso album all’insegna del bizzarro. I «mostri», è vero, sono soprattutto degli «errori di natura». Ma non bisogna dimenticare che essi sono anche i prodotti che la natura – nella sua veste di pittore, scultore e incisore – offre alla nostra ammirazione per mostrarci la sua attività di artista: niente risulta essere più artificiale di questi mostri naturali. Questo libro ci segnala che la curiosità umana, quando incontra un oggetto che sfugge alle regole, improvvisamente si risveglia e, in preda allo stupore, cerca di sapere. Ed è proprio questo desiderio che la Monstrorum historia intende appagare...