Una raccolta di tre saggi sulla poesia italiana del secondo Novecento, sul fare filologia nell’era digitale e sulla letteratura.