Nel 1906 un giovanissimo Giovanni Boine pubblica sulla rivista milanese «Il Rinnovamento» la recensione del saggio Vita di Don Chiosciotte e Sancio di Miguel de Unamuno: quella segnalazione, che costituisce il suo esordio letterario, contribuisce a risvegliare in Italia un certo interesse verso il noto intellettuale spagnolo e diventa anche l'occasione per inaugurare tra i due una corrispondenza epistolare. Proprio il carteggio tra Unamuno e Boine riaccende l'attenzione su due saggi di Unamuno 'dimenticati' nelle varie edizioni delle Opere complete: il primo, Intelligenza e bontà, era stato pubblicato nel 1907 sulla madrileña «España Moderna» e soltanto grazie alla recensione di Boine, sempre sul «Rinnovamento», ce ne è giunta notizia; il secondo, Della disperazione religiosa moderna, fu scritto da Unamuno espressamente per «Il Rinnovamento»: perduto l'originale spagnolo, a oggi è disponibile solo nella traduzione dello stesso Boine. Il presente volume, a cura di Sandro Borzoni, colma finalmente queste lacune, proponendo i due saggi di Unamuno, le due recensioni di Boine e una selezione dal loro carteggio. Insieme ricostruisce il caso di un terzo saggio sul cattolicesimo spagnolo che Unamuno ha certamente scritto per «Il Rinnovamento», ma di cui ancora non si è trovata traccia.