L’intera produzione lirica di Pietro Metastasio viene qui presentata per la prima volta con un articolato commento e in un’edizione criticamente fondata, secondo il testo offerto dall’ultima edizione delle Opere autorizzata dall’autore (Parigi, 1780-82). Ogni componimento è corredato di una scheda metrica, di ragguagli sulla composizione e di note esplicative. I riferimenti intertestuali, le indicazioni su modelli antichi (Orazio, Ovidio, Virgilio, Lucrezio) e moderni (Tasso, Marino), la ricognizione delle testimonianze coeve e del ricchissimo epistolario consentono di definire il rilievo storico di una poesia solo in apparenza ‘facile’, ma in realtà (come dichiarò lo stesso Metastasio) frutto di «laboriosissima cura».