Il volume raccoglie lo studio e l’edizione della versione che Cosimo Bartoli condusse, nel 1537, della Untertweisung der Messung, il corso di misurazione pubblicato da Albrecht Dürer nel 1525, tre anni prima della sua morte. Tale versione fu condotta sulla traduzione latina (col titolo di Institutiones geometricae) del testo originale tedesco ad opera di Joachim Camerarius, un umanista allievo di Philipp Melanchton. La presente edizione riproduce sia la versione manoscritta di Cosimo Bartoli conservata nella Biblioteca dell’Accademia delle Scienze di San Pietroburgo, sia la versione latina a stampa delle Institutiones geometricae da cui egli traduceva. Completano il volume un esauriente saggio introduttivo e due ricchi apparati, bibliografico e illustrativo.