Con questo libro si avvia la pubblicazione (testo latino e per la prima volta traduzione italiana) delle testimonianze epistolari di Erasmo e dei suoi corrispondenti sul tema della Riforma, desunte dall’imponente carteggio del grande umanista (Opus epistolarum). Il volume comprende i testi più significativi dal 1516 al 1520, inclusi due scritti del 1520 (Axiomata e Consilium), i due interventi con cui Erasmo si impegnò più direttamente a favore di Lutero dopo la proclamazione della bolla Exsurge Domine di Leone X. Testi importanti, alcuni dei quali l’autore avrebbe voluto mantenere riservati,ma che nel clima acceso di quegli anni conobbero circolazione non solo tra le corti d’Europa,ma anche tra un pubblico sensibile, inquieto e avido di novità.