Per terra e per mare raccoglie «i racconti perduti» di Emilio Salgari, ovvero ventiquattro narrazioni, apparse in rivista tra il 1904 e il 1906, firmate da Salgari con vari pseudonimi. Il volume è un affascinante campionario della narrativa avventurosa dello scrittore veronese, che si svolge in una aperta gamma, dall'esotico al fantastico, dal fantascientifico al poliziesco. Curatore dell'opera è Claudio Gallo, il più autorevole esperto dell'opera salgariana.