Nino Aragno Editore Logo

CERCA PER:


EVENTI

Presentazione del libro "Grazie, arcavolo!" di Achille Campanile!

Viterbo 16 dicembre 2017

Alla Libreria Etruria si presenta il volume "Grazie, arcavolo!" di Achille Campanile a cura di Angelo Cannatà e Silvio Moretti.

Le Collane Nino Aragno Editore

Biblioteca Aragno

Alberto Giorgio Cassani

L'OCCHIO ALATO

Migrazioni di un simbolo

con uno scritto di Massimo Cacciari

2014

Stampa la scheda stampa questa scheda

immagine scheda libro

ISBN: 978-88-8419-683-5

€ 20,00

Prezzo: € 20,00

Si può liberamente affermare che la storia non conta nulla, ma il caso del simbolo dell’occhio alato di Leon Battista Alberti e il suo “ricorso” nella cultura che possiamo definire “popolare”, dimostra piuttosto il contrario. Il libro cerca di svelare il mistero dell’occhio alato che Leon Battista Alberti sceglie come sua “carta di identità”, per così dire, poiché il simbolo rappresenta una vera e propria dichiarazione di intenti di ciò che Alberti è, e di ciò che vorrebbe essere, realizzando ciò che è nascosto nella sua impresa. Questo occhio, fornito di ciglia simili ai raggi del sole, di due ali e di una strana coda in guisa di serpente, ha ricevuto molte interpretazioni ma il suo mistero non è mai stato spiegato.

Alberto Giorgio Cassani (1960) è docente di Elementi di architettura e urbanistica e di Storia dell’architettura contemporanea all’Accademia di belle arti di Venezia. Studioso di Leon Battista Alberti, ha pubblicato la monografia La fatica del costruire. Tempo e materia nel pensiero di Leon Battista Alberti (2000 e 2004) e curato la prima traduzione italiana della Philodoxeos fabula (2013); è redattore di «Albertiana», rivista della Société Internationale Leon Battista Alberti di Parigi, di «Anfione e Zeto» e collabora con «Casabella». Per i tipi di Electa ha curato il volume collettivo Tomaso Buzzi. Il principe degli architetti 1900-1981 (2008). È coordinatore editoriale, con Marco Vitale, della collana “Le Città Letterarie” (Unicopli), all’interno della quale ha pubblicato il titolo Barcellona. Sulle tracce perdute di Pepe Carvalho (2000 e 2011). Si occupa altresì di storia dell’architettura moderna e contemporanea, di cultura della conservazione e del restauro, di fotografia di architettura e del paesaggio industriale.

Massimo Cacciari insegna alla Facoltà di filosofia presso l’Università San Raffaele di Milano. Tra le molte sue opere ricordiamo Krisis (1976), Dallo Steinhof (1980; ed. riveduta 2005), Icone della Legge (1985; ed. riveduta 2002), L’Angelo necessario (1986; ed. riveduta 1994), Dell’Inizio (1990; nuova ed. 2001), Della cosa ultima (2004), Tre icone (2007), Hamletica (2009), Doppio ritratto (2012), Il potere che frena (2013), Labirinto filosofico (2014).


Per acquistare in contrassegno un libro inviare la richiesta con i propri dati a info@ninoaragnoeditore.it

 

leggi un estratto