Ultime Opere

Le Opere Nino Aragno Editore di ultima pubblicazione
CREATORI DI ECCELLENZA. PASSEGGIATE GOURMET

Confartigianato Imprese Cuneo

CREATORI DI ECCELLENZA. PASSEGGIATE GOURMET

Fuori Collana

Passeggiate gourmet: luoghi naturalistici e panini di eccellenza. Vivere esperienze outdoor, una filosofia che si nutre di valori, qualità e sostenibilità. Regalarsi una “coccola” per il palato passeggiando in un contesto naturalistico sempre diverso e senza eguali. Un sogno che si trasforma in realtà tra montagne suggestive, colline rigogliose, distese verdeggianti. Tutto questo è “passeggiate gourmet”, il nuovo anno tematico lanciato da Confartigianato Imprese Cuneo. Il camminare a piedi è fonte di salute e genera uno stato di benessere, mentre i panorami mozzafiato si intrecciano alle eccellenze di un artigianato unico ed inimitabile. Una vera e propria rete che procura emozioni: lo spuntino gourmet all’aperto come lusso semplice e alla portata di tutti, ma anche punto di riferimento per un turismo slow e di prossimità, ponendo al centro la produzione locale e le materie prime di qualità. Nel cestino non c’è solamente il panino gourmet con i suoi ingredienti eccellenti: salumi, formaggi, salse e verdure sottovetro, accompagnati dalle birre artigianali, c’è la narrazione di un territorio, con le sue tradizioni, con i suoi profumi e sapori abilmente miscelati dai nostri migliori mastri artigiani. Ed ecco che il fil rouge dei “Creatori di Eccellenza” dopo il richiamo alle piazze più famose del nostro territorio, abbandona ora i concentrici e s’inerpica verso sentieri, boschi, filari addentrandosi nel cuore di quel patrimonio naturalistico che il mondo ci invidia. Con “passeggiate gourmet” Confartigianato Imprese Cuneo invita ad una scelta “green”: assaporare i prodotti eccellenti, nati dalle abili mani artigiane, percorrendo dodici suggestivi itinerari, attraverso i quali (ri)scoprire alcuni dei beni più preziosi della terra cuneese: cibo eccellente, abilità artigianale ineguagliabile e, ovviamente, un contesto naturalistico straordinario.

Vai all'Opera
IL RE DI PRUSSIA E LA RIFORMA SOCIALE

Karl Marx

IL RE DI PRUSSIA E LA RIFORMA SOCIALE
Glosse critiche

Biblioteca Aragno

«Bisogna convenire che la Germania è classicamente vocata alla rivoluzione sociale, quanto inabile a quella politica». K. Marx

Vai all'Opera
SELBSTDENKEN

Marco Maggi

SELBSTDENKEN
Atti della giornata in ricordo di Lea Ritter Santini

Saggi e Ricerche

Lea Ritter Santini (Rimini, 1928 – Münster, 2008) è stata un’infaticabile e raffinata mediatrice tra culture, in particolare tra quella italiana e quella germanica. Formatasi nelle università di Bologna, Colonia, Parigi e Bonn, fu lettrice di lingua e letteratura italiana nelle Università di Kiel (1952-1955), Marburg (1955-1959) e alla Westfälische Wilhelms-Universität di Münster, dove nel 1972 fu nominata ordinario di Letteratura tedesca e Letterature comparate. All’attività di studiosa affiancò quella di curatrice e traduttrice, facendo conoscere in Italia autori come Lausberg, Blumenberg, Ohly e, nel mondo di lingua tedesca, i più importanti scrittori e poeti italiani del secondo Novecento, tra i quali Bassani, Caproni, Giudici, Luzi, Sciascia, Zanzotto. In occasione del decennale della scomparsa, nel 2018 la Fondazione Centro studi storico-letterari Natalino Sapegno, che di Lea Ritter Santini custodisce l’archivio e parte della biblioteca, ha promosso una mostra documentaria e una giornata internazionale di studi, della quale questo volume raccoglie gli atti.

Vai all'Opera
AUGUSTO

Ermanno Bencivenga

AUGUSTO

Licenze poetiche

Augusto si è impadronito di un impero e vi ha portato la pace; lo domina più a lungo di chiunque altro e ne riceve continui ed eccelsi onori. Ma non è in grado di portare la pace in famiglia: la moglie Livia tesse trame criminali perché a succedergli sia il suo Tiberio; l’unica figlia Giulia lo disprezza e cospira per assassinarlo. È un sintomo della vera natura della sua opera politica: ha creato una struttura corrotta, che perpetuerà marciume in eterno, velandolo di parole edificanti, ignara del proprio male o cinica nel contemplarlo. Ed è Giulia, vittima di una condizione atroce, a vaticinarne con suprema lucidità il destino.

Vai all'Opera
DALLE MAONE ALL'IMPRESA A RETE

Pierfranco Pellizzetti

DALLE MAONE ALL'IMPRESA A RETE

Biblioteca Aragno

Dalle maone all’impresa a rete – rapporto sull’impresa familiare genovese e ligure. Una ricerca, promossa da autorevoli esponenti della business community con salde radici d’area (Banca Passadore, Fondazione Garrone e Studio BonelliErede), che dipana il filo storico della vicenda d’impresa genovese e ligure; evidenziando importanti tratti di continuità in un arco temporale che risale al Medioevo: dagli “scagni” degli antichi mercanti-banchieri, all’opera sulle rotte da Antiochia a Siviglia, agli imprenditori-manager che intraprendono con successo nei mercati globali. E un elemento che continua ad accomunarli è lo spirito di appartenenza, in cui il legame familiare, coniugato con la competenza professionale, si rivelava e continua a rivelarsi vantaggio competitivo. Oggi lo chiamiamo “professional ownership”; al tempo in cui le “joint venture” prendevano il nome di “maone” si parlava di primazia nel mercatare. Ma c’è un altro fattore di successo che emerge dall’excursus (confermate dalle interviste di 22 leader di imprese radicate nel territorio): la capacità di superare le divisioni nei momenti di crisi, promuovendo periodici progetti di rilancio civico, in cui - come ha scritto lo storico d’origine genovese Roberto S. Lopez – si salda “il felice compromesso tra l’unità indispensabile e l’individualismo tenace”. Il messaggio - quale banco di prova - che il libro indirizza allo spirito del luogo come innesco per nuove stagioni di un ricorrente rinascimento millenario.

Vai all'Opera